IoEvolvo: percorsi di risveglio consapevole

L’evoluzione si presenta come un processo naturale, al quale non possiamo sottrarci: anche se riusciamo temporaneamente a evitarlo, prima o dopo ci dovremo fare i conti. La stagnazione, di conseguenza, non è un’opzione; al massimo un rifugio di comodo, ma del tutto illusorio. Sta a noi scegliere la via del progresso o l’attaccamento allo status quo, che di fatto è un’involuzione. Stare fermi quando gli altri vanno avanti, significa scivolare fatalmente indietro…

Perché la vita è movimento e continuo cambiamento, e qualunque resistenza al suo scorrere e agli imprevisti e ostacoli che ci dispensa in maniera “scientifica” provoca disagi e sofferenze, a volte apparentemente insormontabili. Ogni essere umano ne fa esperienza pressoché quotidiana. Possiamo controllare questo fenomeno? Certo non consapevolmente, ma abbiamo almeno la possibilità di scegliere come viverlo. È infatti la percezione che ci costruiamo del mondo, non i fatti oggettivi, a disegnare il confine tra felicità e infelicità nelle nostre vite.

L’onda è in grado di travolgerci, finché non impariamo come cavalcarla. Per chi ci riesce, essere qui su questa Terra diventa un’esperienza entusiasmante.

IoEvolvo è un progetto ideato assieme a Cristina Pasqualotto (Counselor transpersonale olistico, Career Coach, Consulente aziendale e Trainer nell’ambito della crescita personale, delle relazioni e dello sviluppo del potenziale umano) perseguendo un preciso intento: proporre percorsi di evoluzione nei quali accompagnare menti e cuori aperti verso il cambiamento e il miglioramento. Contiene proposte assai diverse tra loro – incontri, corsi, seminari, esperienze individuali – in ognuna delle quali, tuttavia, gli strumenti e gli approcci utilizzati – anch’essi attinti da varie discipline e filosofie – sposano un’unica visione: quella di trasmutare l’esistente per costruire il nuovo.

IoEvolvo è anche una sfida ai vecchi paradigmi e soprattutto un’opportunità di crescita concreta, dai risvolti pratici, attraverso un ampliamento di consapevolezza. Il fine ultimo è favorire il risveglio delle coscienze individuali e quindi di quella collettiva, affinché il cambiamento porti risultati visibili ed efficaci nella società, oltre che nell’esistenza dei singoli. Nessuna riforma operata all’interno delle strutture di potere – men che meno le contrapposizioni violente e le rivoluzioni che tentano di abbatterle – raggiunge infatti questo risultato: semplicemente le istituzioni cambiano forma ma non sostanza, oppure vengono sostituite da altre strutture che riflettono il carattere della medesima medaglia, seppur osservata dal lato opposto. Non c’è evoluzione, ma solo un rimescolamento di vecchie energie quando abitudini e credenze rimangono le stesse.

Questo è il paradosso dell’uomo che si lamenta in continuazione del mondo circostante. Ma il mondo siamo noi, lo creiamo collettivamente in ogni istante con un accordo tacito, ai più del tutto inconsapevole. Criticare i sistemi politici piuttosto che quelli economici non serve a nulla, dato che ne siamo tutti responsabili. Incolpare i colleghi di lavoro o il partner della nostra infelicità è allo stesso modo inutile.

Vogliamo una vita migliore? Edifichiamola prima dentro di noi.

Il cambiamento reale si manifesta all’esterno solo grazie al costante sforzo interiore del singolo, che riesce a modificare le meccaniche di comportamento ereditate geneticamente, a liberarsi di schemi di pensiero acquisiti e credenze indotte, a superare le proprie sfide karmiche e animiche. La chiave autentica dell’evoluzione è un fatto prima di tutto privato: risiede nell’individuo e nel risveglio al proprio vero Sé, che avviene con la comprensione e l’esperienza di chi realmente siamo e di come funzioniamo. E di cosa sia la “realtà”.

Quando la personalità (ciò che chiamiamo anche Ego) viene smascherata e si pone al servizio della Coscienza, tutto cambia. Ovviamente il processo richiede tempo e la sua manifestazione collettiva non può essere visibile nell’immediato; ma trasformare il nostro piccolo mondo, a cominciare dalla relazione con se stessi e con coloro che ci stanno vicino, è un obiettivo alla portata di tutti e assai più veloce da conseguire.

Il resto verrà da sé, e i risultati potrebbero stupirvi.

 

VAI AL SITO DI IOEVOLVO: